domenica 26 settembre 2010

BUBAMARA Fascia PortaBebè ad Anelli posizione culla


Ecco il primo video di "istruzioni per l'uso": abbiamo iniziato con la fascia ad anelli, tra tutti i supporti usati per portare i piccoli forse quello che incute meno timore! 

Tra i vari portabebè è quello che ingombra di meno (2 metri di stoffa, rispetto ai 5 di una fascia lunga, possono fare la differenza, una volta ripiegati in borsa!), è il più pratico e facile da indossare, soprattutto quando siete fuori casa, si mette e si toglie in pochi gesti.

E' l'ideale se preventivate di portare il vostro bimbo per periodi di tempo non troppo lunghi, o comunque se non dovete effettuare attività fisiche troppo impegnative (escursioni, faccende di casa), in quanto scarica il peso del bebè su una sola spalla (a differenza di fasce lunghe e mei tai)... Anche se tutto è relativo, se viene indossata correttamente sarete infatti in grado di farci DI TUTTO, noi quest'estate ad esempio l'abbiamo utilizzata tutti i giorni per andare a piedi a mare (con borsone e cane al seguito!)!

La prima legatura proposta viene comunemente chiamata "culla", viene adoperata per lo più con i neonati o comunque per bambini fino a circa 4-5 mesi (o ad ogni modo finchè riescono a stare comodi sdraiati in posizione semi-orizzontale nella sacca). E' la posizione ideale per allattare in maniera discreta, basta indossare un abbigliamento comodo sotto la fascia, e all'occorrenza potrete offrire il seno al vostro piccolo senza sentirvi a disagio davanti ad altre persone... E' garantito, dall'esterno non si vede nulla!!

A presto con la prossima posizione!!

2 commenti:

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...