il Babywearing

Che cos'è?

Il Babywearing è l’antica pratica di portare i propri figli addosso, appositamente sistemati in teli legati attorno al corpo a mò di marsupio. 
Letteralmente vuol dire "indossare i bambini", "portarli" appunto, proprio come fareste con una maglietta o un maglione... Semplicemente, avere i propri piccoli addosso, tenerli sul petto, sulla schiena, e poterlo fare in qualsiasi momento e in qualsiasi posto.
L’usanza di “indossare i bambini”, una realtà tuttora diffusissima presso le comunità rurali di Africa, Asia, Oceania e Sud America, dagli anni ’70 ha iniziato ad essere conosciuta ed apprezzata anche in Occidente per una serie di vantaggi.

 
Perchè sceglierlo?

-Perché promuove lo sviluppo fisico del bebè favorendo il corretto sviluppo della colonna vertebrale e del sistema vestibolare e aiutando a prevenire le displasie dell’anca e le coliche neonatali (questo non avviene con i comuni marsupi porta bebè strutturati che fanno assumere al piccolo posture troppo rigide e scomposte);
   
-Perché aiuta a rafforzare il legame di attaccamento (bonding) tra il neonato e la madre, base sia della costruzione della relazione madre-figlio, sia dello sviluppo psicologico del piccolo: i bebè portati sono più sereni, piangono di meno;  
 
-Perché favorisce l’avvio dell’allattamento al seno, specialmente con i nati prematuri, che dall’impiego delle fasce porta bebè ricavano particolari benefici (marsupioterapia); consente inoltre di poter allattare in pubblico, in maniera discreta;
    
-Perché permette ai genitori di spostarsi liberamente, in casa e fuori, avendo entrambe le mani libere!! Lavori domestici, mezzi pubblici, barriere architettoniche… Tutto molto più pratico e comodo senza carrozzine e passeggini!

scegli un argomento e continua ad informarti:













Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...